Bressan Maestri Vinai: visita all’azienda


Bressan Maestri Vinai: visita all’azienda

Bellissima giornata presso Bressan Maestri Vinai: conoscenza, amore ,passione e la consapevolezza di essere in pochi, troppo pochi, ad avere certi ideali

Quella dei Bressan, come spesso accade quando si parla di vigne, vino e terra, è una storia fatta di nomi propri: nomi di terre e soprattutto nomi di persone, che con il sudore della fronte hanno fatto crescere una tradizione secolare. Da alcuni documenti storici, sembra che l’attività vitivinicola della famiglia Bressan risalga addirittura al lontano 1726.

Oggi, di generazione in generazione, sono Nereo e il figlio Fulvio Bressan, aiutato dalla moglie Jelena Misina, a gestire l’impresa, i cui vini sono ormai riconosciuti e apprezzati a livello internazionale. Situata a Farra d’Isonzo, in provincia di Gorizia, la cantina conta venti ettari vitati, divisi in più appezzamenti, tutti condotti seguendo metodi rispettosi della natura e dell’ambiente. Passando dai filari alla cantina, il rispetto della natura rimane sempre come caposaldo della filosofia aziendale, per cui non sono mai forzate le fasi della trasformazione, e la fermentazione avviene sempre a opera dei soli lieviti indigeni. È così che il ruolo dell’uomo si “riduce” al paziente controllo di un percorso il quale, tassello dopo tassello, completa il mosaico finale che ci conduce al magico momento della degustazione. Dal Verduzzo allo Schioppettino, dalla Malvasia alla Ribolla, passando per il Moscato Rosa e per i vitigni internazionali, quelli di Bressan possono essere definiti a tutti gli effetti “vini veri”.

  

Nereo e Fulvio Bressan che dire….uomini veri ed eroi dei nostri tempi…..grazie!!

C'è 1 comment

Add yours