Ospite Eric Simonet, Direttore Internazionale Ruinart Champagne


Ospite Eric Simonet, Direttore Internazionale Ruinart Champagne

Delle Maison di Champagne Ruinart è la più antica e tra le più suggestive, con i suoi 8 chilometri di crayeres dove matura «l’oro liquido» di Francia.

Veramente onorati di aver avuto nostro ospite Eric Simonet, International Director di Ruinart.

 Il 1° settembre 1729 Nicolas Ruinart, commerciante di drapperie in Reims come il padre, apre il suo primo registro contabile dedicato al vin de bulles. Ha 33 anni. Questo registro contabile rappresenta anche un atto di nascita: quello della prima Maison di Champagne. Ruinart acquistò nel 1768 le crayères, queste antiche cave di gesso di epoca gallo-romana, scavate sotto la città di Reims fino a 38 metri di profondità, per depositarvi le bottiglie.
 

Le cave di gesso offrono: una stabilità termica costante, una totale assenza di vibrazioni e un tasso d’umidità perfetto, condizioni ideali per la fermentazione e la maturazione dei vini. Il vitigno Chardonnay è l’anima della Maison Ruinart. Le sue uve, provenienti soprattutto dalla Côte des Blancs e dalla Montagne de Reims, sono il fulcro di tutte le sue Cuvée.

Dotato di una grande freschezza aromatica, vivace, puro, luminoso, rappresenta il filo conduttore di tutti gli assemblaggi realizzati dalla casa.

#Ruinart
#EricSimonet
#champagne

C'è 1 comment

Add yours